fbpx

Il “Pilates” che non annoia

Hai frequentato un corso di Pilates o simil-Pilates e ti sei annoiato a morte? Ti sei ripromesso di non partecipare mai più ad un corso del genere? Allora non hai provato il “mio” Pilates Vertebrale. Unico, efficace ed entusiasmante.

Nella mia lunga esperienza di istruttore di Pilates mi è capitato molto spesso di imbattermi in persone che si lamentavano di aver provato più volte un corso del genere e di averlo abbandonato dopo poche lezioni per disinteresse o noia. In effetti, poichè il metodo Pilates prevede l’esecuzione di pochi esercizi, ripetuti nel tempo per renderli quanto più precisi è possibile, può dare la sensazione di qualcosa di statico e terribilmente monotono. Da qui l’idea di creare una lezione che non si discostasse troppo dal Pilates stesso ma che fosse decisamente più coinvolgente e motivante.

Un mix tra il Pilates, lo Yoga e la Ginnastica Posturale, il nuovo protocollo di Pilates Vertebrale ti farà entrare in un mondo tutto nuovo, fatto di esercizi efficaci ed interessanti, che risveglieranno in te una sensazione di benessere a 360°: fisico e mentale. Un corso che ti permetterà di migliorare la tua respirazione e di allenare forza e flessibilità di tutto il corpo con energia e dinamicità.

Essendo molto più “vitalico” rispetto a quello tradizionale, il Pilates Vertebrale, oltre a rendere più tonici i tuoi muscoli, ti permetterà di perdere anche un po’ di peso (a patto di seguire però un corretto regime alimentare e di essere costanti nella pratica), rendendoti quindi più magro e più bello.

Per cominciare ti serve solo un po’ di buona volontà e un abbigliamento comodo (pantalone, t-shirt e calzini antiscivolo). Al resto ci penso io. Ancora indeciso? Allora devi assolutamente passare per una prova.

Un commento su “Il “Pilates” che non annoia

  1. Pingback: La salute vien mangiando – Nicola Ferrentino

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: