fbpx

Perché scegliere uno “stile di vita” attivo

Se vogliamo vivere meglio e più a lungo, riducendo l’incidenza di determinate malattie e migliorare il nostro stato di salute, dobbiamo cercare di rendere la nostra vita un po’ più attiva di quanto non lo sia ora. Adesso. Ecco perché.

Studi sull’invecchiamento condotto negli USA presso il Cooper Institut for Aerobic Research, hanno rivelato che le persone sedentarie presentano un tasso di mortalità tre volte superiore a quello di chi si allena costantemente. Muoversi con regolarità allunga la vita, perchè protegge la salute del cuore e l’efficienza del sistema immunitario: mentre la muscolatura prende tono e vigore, il cervello si libera dall’adrenalina accumulata a casa e lavoro. Dopo soli 30 minuti di sport le cellule killer contenute nel sangue aumentano del 30% diventando più aggressive contro virus e batteri. Inoltre stimolato dal movimento, il cervello produce più serotonina, l’ormone del buonumore che, come un vero e proprio sedativo naturale, placa lo stress e seda la fame ansiosa. Infine, aiutando a regolare il metabolismo, lo sport regala altri benefici:

  • Un aspetto più giovane: una muscolatura più tonica mantiene la pelle fresca, levigata ed elastica. La figura diventa armoniosa perchè ogni grammo di massa magra in più consente di smaltire una maggiore quantità di grassi.
  • Ossa più forti: muscoli ben sviluppati preservano la struttura scheletrica, evitando dolori articolari e riducendo il rischio di osteoporosi.
  • Vita più brillante: le cellule ricevono più ossigeno, di conseguenza le prestazioni fisiche e mentali diventano più brillanti.
  • Sangue più pulito: l’attività fisica aiuta a ridurre il tasso di lipidi in circolazione, il colesterolo si abbassa e il sangue diventa più fluido.

Quale attività scegliere?

Anche lo sportivo più appassionato si allenerebbe malvolentieri se dovesse praticare un’attività che non lo gratifica. Il principio del piacere va quindi sfruttato per sviluppare la propensione alla costanza e alla determinazione. In pratica, scegliete l’attività che vi piace di più e programmate gli allenamenti in giorni e orari che non vi costringano a troppe corse, fatiche o rinunce.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: