fbpx

Si può perdere grasso con il sudore?

In 16 anni di (onorata) carriera nel mondo del fitness, mi è capitato più volte di dover spiegare, a qualche mio allievo, che “sudorazione” non è sinonimo di “dimagrimento”. Purtroppo, anche in un mondo come quello attuale, dove grazie al web, l’informazione corre veloce, la convinzione delle persone, a voler sudare sempre di più, convinti che quelle goccioline che fuoriescono dalla pelle siano grasso disciolto, è dura a morire.

Ma allora a cosa serve il sudore?

Il nostro organismo per essere efficiente deve mantenere una temperatura costante che oscilla tra i 36 e i 37 gradi centigradi. Quando iniziamo a muoverci, questo equilibrio termico viene perso per causa dell’aumentata temperatura corporea. Per non subire danni, il nostro organismo, dissipa il calore in eccesso tramite la sudorazione.
Quindi quando la temperatura aumenta per circostanze ambientali o per via di un esercizio il sudore (ricco d’acqua) evapora, raffreddando la cute e l’intero corpo. Se non c’è evaporazione non vi è nemmeno raffreddamento: quindi oltre che inutile è anche pericoloso utilizzare indumenti non traspiranti e/o (peggio ancora) materiale fasciante di dubbia origine.

Di cosa è composto il sudore?

Se proprio lo volete sapere, il sudore è formato principalmente da acqua, sodio, cloro, potassio, magnesio con modeste quantità di rame, ferro, vitamine, ormoni, urea, creatinina, aminoacidi, acido lattico, glucosio. Come ben si può notare nel sudore non è presente nessuna forma di grasso.

“La domanda nasce spontanea”: come può il sudore farvi perdere grasso se non ne contiene?  Come può farvi dimagrire se non innesca nessuna reazione chimica che interessi i lipidi (grassi)?

Ci sono due modi per dimagrire davvero e uno va a braccetto con l’altro: allenamento e alimentazione. Provateci!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: